Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 112

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 112

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php/') in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 112

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 115

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 115

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php/') in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 115
Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti » Blog Archive » Il Cartello & i cartelli
Antiche Fornaci Giorgi - cotto fatto a mano, dal 1735 a Ferentino - sponsor principale Associazione Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti


galleria degli artisti frintinu me nn't muri' amo le nuvolette - an award winning empty box Officina dell'arte di Acuto
 

Il Cartello & i cartelli

Posted on settembre 22nd, 2007 in Attività,Povera Ferentino! by piko!



ma come?! san VALENITNO?!finalmente, dopo anni di purgatorio, a Ferentino arriva una giusta valorizzazione di monumenti ed edifici storici. noi del cartello, che di cartelli ce ne intendiamo eccome, lodiamo l’impegno dell’amministrazione, ma vogliamo comunque spender qualche riga riguardo le indicazioni turistiche.

sorvoleremo i dubbi risultati del mezzo secolo precedente (abside di san valenitno, un solo cartello e pure con un errore di ortografia), ma visto che le indicazioni metalliche sono quel genere di arredamento urbano che fai una volta e sostituisci dopo cinquant’anni, si sperava in qualcosa di meglio.

le foto sono forse inutili, poichè ci troviamo direttamente davanti al monumento indicato.

alcune foto sono di pessima qualità, poichè san francesco appare per metà in ombra (non ci vuole un professionista per giudicare la foto utilizzata) e le bifore del palazzo consolare sono indistinguibili per quanto è sgranata la scansione (l’avranno mica fotografate col telefonino?). notiamo però che nella locandina ufficiale la stessa foto della chiesa di San Francesco assume tutt’altra valenza, avendo un bilanciamento dei chiaroscuri che invece nella serigrafia sul metallo è andato perduto: per questo la passiamo. altro discorso va fatto per la domus romana che, essendo all’interno della pro loco, andava giustamente segnalata all’esterno con una foto: ma di nuovo è stata utilizzata una immagine che non rende affatto giustizia allo scavo archeologico.

i testi sono laconici e, in assenza delle foto, avrebbero potuto (se non dovuto) esser tradotti in almeno altre due lingue della comunità europea: francese, tedesco, spagnolo a scelta. avrebbero altrimenti potuto fornire notizie più rilevanti sul monumento in questione.

purtroppo invece la mappa generale di ferentino è un capolavoro di inettitudine: indicazioni lacunose, strade indistinguibili per importanza e dimensioni, zone totalmente trascurate (san giovanni evangelista, santa maria dei cavalieri gaudenti e sant’ippolito in primis) e soprattutto colori deprimenti. non potevano semplicemente ristampare quelle già presenti sulle tante pubblicazioni, oppure fare una copia di quella di legno a San Francesco? ricordiamo poi che noi del Cartello avevamo preparato nel 2004 il Percorso Amaranto, tanto ben fatto e ragionato: sarebbe bastato ricopiarlo di sana pianta, e ne saremmo stati anche contentissimi.

ci si potrà obiettare che i cartelli siano stati un regalo di qualche buon’anima o ditta sponsor: noi diciamo che può trattarsi solo di una soluzione provvisoria.

e per finire, dubbio anche il posizionamento: guardate le foto, e diteci se appendereste dei quadri in casa vostra così. sono stati utilizzati dei supporti antiestetici, e se proprio eran necessari, facciamo notare che son taglienti sul bordo. si è anche bucato con il trapano il travertino delle porte del palazzo consolare. NOTA A POSTERIORI: DOPO CIRCA UNA SETTIMANA, ALMENO QUESTO PUNTO E’ STATO SISTEMATO A DOVERE, CON NUOVI SUPPORTI A MURO. QUANDO C’E’ UN MERITO, SIAMO BEN LIETI DI SOTTOLINEARLO [ma i buchi nel travertino son rimasti… :)].

ripetiamo allora per l’ennesima volta che una riunione informale con i tanti esperti di arte e di storia di ferentino, avrebbe permesso di capire che c’era qualche piccolo accorgimento da prendere. l’email è gratuita ed esiste anche un coordinamento tra le associazioni ferentinati a cui scrivere.

riguardo le fotografie, portiamo infine ad esempio due foto di san francesco scattate da pietro buonocore (che pur essendo un artista, non è un fotografo professionista), probabilmente migliori di quella utilizzata nel cartello ufficiale.

lodevolissima l’iniziativa, perchè sono cinquant’anni che esiste la pro loco ma nessuno aveva mosso un dito in questa direzione (ma allora la pro loco a cosa serve?!), ma ci piace ricordare che le cose fatte in fretta purtroppo lasciano il tempo che trovano, risultando alla fin fine in spese quasi inutili.





al cartello stanno fuori col cervello - i dieci migliori momenti della storia dell'associazione dieci anni di coerenza creativa - scarica il dvd commemorativo la categoria in cui sono inclusi i migliori video delle nostre performance
il report sulle penose condizioni della scuola paolini realizzato da marco infussi un esperimento di social networking