Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 113

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 113

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php/') in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 113

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 116

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 116

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php/') in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 116
Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti » Blog Archive » marco infussi: destabilizzare, sabotare, sovvertire, riciclare & rifletterci
Antiche Fornaci Giorgi - cotto fatto a mano, dal 1735 a Ferentino - sponsor principale Associazione Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti


galleria degli artisti frintinu me nn't muri' amo le nuvolette - an award winning empty box Officina dell'arte di Acuto
 

marco infussi: destabilizzare, sabotare, sovvertire, riciclare & rifletterci

Posted on giugno 28th, 2007 in Artisti by piko!



marco infussi, classe 1982, è nato a ferentino. risiede a roma ed opera tra la capitale e la ciociaria.
si diploma presso il liceo scientifico sperimentale “martino filetico” nel 2001, conseguendo la votazione di 100/100 con un percorso centrato su tempo e spazio.
nel 2005 consegue il diploma di laurea in ingegneria dell’informazione, pubblicando il progetto di un dispositivo ibrido ad effetto di campo realizzato a film sottile. prosegue con la specializzazione in nanosistemi e nanoelettronica presso la facoltà di ingegneria dei modelli e dei sistemi, impegnativo corso di studii dell’università di roma tor vergata.
in maniera privata continua, sotto l’egida di professionisti e docenti, la sua formazione artistica, con un percorso tra architettura, design e belle arti.

rifiuta le classificazioni tipiche della critica d’arte, con la giustificazione che l’opera non può prescindere dalla vita del suo autore, accorpando la natura ingegneristica con quella di sogno tipica della sua ricerca personale.

lavora nei campi della pubblicità (branding e marketing virale, internet, fotografia), del design (per antiche fornaci giorgi: architettura, restauro, scultura e belle arti; per piko!designs&engineering: progetti d’arredamento, realizzazione di suppellettili, accessori, scenografie, installazioni, domotica, sistemi).

la sua istintiva propensione all’arte si manifesta fin dalla più tenera età, grazie al supporto della madre e del nonno.
tra i dieci ed i tredici anni studia logotipia, prima collezionando e poi ridisegnando con personali modifiche famosi marchi di multinazionali: passione che gli è valsa la qualificazione nella finale degli adobe design achievement awards 2007 di san josè, california, e all’european logo design award 2006.
affina nel frattempo le abilità nel modellismo aeronavale, che rappresentano il primo approccio a vernici e materiali.
comincia la sua attività di animatore, attore teatrale e scenografo.
acquisita la collezione filatelica del padre, comincia ad interessarsi al layout tipografico.
aderisce in toto alla cultura hip-hop, in particolare all’aerosol-art, e pubblica il numero zero ed uno della sua personale rivista, “fr!fanzine”, attorno ai quindici anni d’età. comincia a scriver rime in metro libero. realizza audiocassette e videocassette mischiando liberamente i flussi radiotelevisivi pubblici.
introdotto dal maestro fausto roma, suo docente ai tempi del liceo, lavora nel campo della grafica e della pubblicità.

2000: pubblica la sua prima raccolta multimediale su cd-rom. progetto “oratorio san valentino”, di cui è responsabile per l’animazione.
2001: è incaricato dalla diocesi di frosinone-veroli-ferentino per la realizzazione delle scenografie per la visita di papa giovanni paolo ii a frosinone.

2002: pubblica sette numeri di ruah, periodico dell’associazione nazionale onlus “il giardino delle rose blu”, in cui lavora in qualità di responsabile per i rapporti con il pubblico. legando con giancarlo canepa per 8arte 2002, espone per la prima volta sue opere in pubblico.

2003: pubblica il suo primo libro, “backdoor men g’z”, e la prima raccolta di quadri, “2003:hypes”. intraprende una serie di attività basate su affissioni abusive e pubblicità ambientale. approfondisce la teoria della “gestalt”, o percezione visiva.

2004: seleziona le migliori opere create fino ad allora, ultimandole nei dettagli. per 8arte si esibisce in piazza a porciano in una tre giorni di performing live art. tiene un ciclo di seminarii sui rapporti tra arte, matematica e natura, per il progetto artura della provincia di frosinone.

2005: pubblica la tesi “hybrid fet” ed il grande libro illustrato “frakt 3.57”. ammalatosi, trova il tempo per sedimentare le idee che porteranno ad amolenuvolette.it. a contatto con alcuni vjs della capitale, evolve la concezione delle immagini verso il movimento: nasce il progetto di videoproiezioni “gran:fury” e le trasmissioni abusive ambientali “esperimentoalkombo”. per l’associazione il cartello realizza otto performance negli otto giorni di workshop per 8arte.

2006: pubblica il libro “chi:interfacce creative”. fonda “amolenuvolette.it”, collettivo di artisti che realizzano applicazioni per internet.

2007: vede ultimata la stesura di cinque testi “21, passàge verdeaux”, “moto di rivoluzione d’animo”, “chi osa mettere a nudo la sua musa?”, “in ogni cosa fuori” e “la rivoluzione lenta”. con madah gasèbre pubblica due dischi audio ed un dvd audio-video, dando vita al duo elettronico “rebèlde[x]”.

non allestisce mostre, sfruttando come veicolo di diffusione delle sue opere la rete internet, con particolare interesse al mondo parallelo di “second life”. respingendo le critiche delle comunità exibart e qoob, che lo tacciano di elitarismo: “la ricerca non si occupa di istruire chi è rimasto indietro, per quello c’è l’insegnamento. la ricerca vuole far luce su un mondo ancora inesplorato”.

Giancarlo Canepa

studio e recapiti:

marco infussi

presso amolenuvolette.it:.
via xx settembre, 31/37 – 03013 – ferentino – fr – telefono 0775.244377

presso antiche fornaci giorgi
via fornaci vecchie, 72 – 03013 – ferentino – fr – telefono 0775.244540

presso la maison des artistes
via vincenzo consani, 4/4 – 00133 – roma – italy – telefono 348.0121343

sito internet: www.amolenuvolette.it

e-mail: 17[at]amolenuvolette.it





al cartello stanno fuori col cervello - i dieci migliori momenti della storia dell'associazione dieci anni di coerenza creativa - scarica il dvd commemorativo la categoria in cui sono inclusi i migliori video delle nostre performance
il report sulle penose condizioni della scuola paolini realizzato da marco infussi un esperimento di social networking