Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 87

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 87

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/gallery/content/2007/ajax.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php/') in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 87

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 90

Warning: include(/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 90

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/press/wp-includes/images/ajax.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php/') in /web/htdocs/www.associazioneilcartello.it/home/index.php on line 90
Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti
Antiche Fornaci Giorgi - cotto fatto a mano, dal 1735 a Ferentino - sponsor principale Associazione Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti


galleria degli artisti frintinu me nn't muri' amo le nuvolette - an award winning empty box Officina dell'arte di Acuto
 

otto arte 2013 – xv edizione – eventi estivi

Pubblicato il 1 agosto 2013 in Attività

Dopo l’inedito evento “Interlocutione Civica” (installazione che rimarrà esposta sino a domenica 5 Agosto) svoltosi domenica scorsa fuori e dentro il Palazzo Municipale, con protagonisti gli artisti e autori dell’installazione “ADOTTA UN TUMORE DELLA VALLE SACCO”, i cittadini e rappresentanti della Municipalità, assieme al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale e ai Consiglieri Comunali, la “XV Edizione di OTTO ARTE” prosegue giovedì primo Agosto a Piazza della Catena, ore 21:30, con un reading di poesia dialettale, per testimoniare la validità della scrittura creativa in chiave popolare.

Curatrice della serata è l’associazione “PROLOCO DI FERENTINO” coadiuvata dalle associazioni “Il Cartello” e “Terra e Libertà”.
Partecipano Luigi Ciangola, Angela Principali, Elvira Pignatelli e Giorgio Fiorletta con la sua chitarra.
Le poesie di Giuseppe Manchi, Giuseppe Palombo, Fernando Bianchi e Felice Cupini saranno lette da Luigi Sonni ed Andrea Fontecchia.

Venerdì 2 Agosto presso lo scenografico sagrato di Santa Lucia, recentemente riscoperto insieme alla facciata dell’antichissima chiesa, si esibiranno i “Blackbirds”: racconteranno la storia dei Beatles, interpretando le loro più significative canzoni.


L’Associazione Il Cartello si mobilita per il Turismo a Ferentino

Pubblicato il 20 maggio 2013 in Attività

La Ferentino turistica può essere paragonata a un ristorante, dove si fanno buoni piatti, ma mal serviti, per di più con tavoli approssimativamente apparecchiati. I cultori apprezzano, ma il grande pubblico giudica dall’esterno e non entra a mangiare. E’ risaputo che la psicologia di massa sia strana.

È inconfutabile che l’Amministrazione del sindaco Fiorletta abbia messo mano a non pochi cantieri archeologici, delineando una sorprendente e inedita città romana, anche se con qualche errore nell’utilizzo dei materiali e della luce. Ma il Centro Storico è ancora una “grande fabbrica” con strabilianti “macchinari” (tra Chiese e Palazzi, più di quaranta siti archeologici da visitare in pochi chilometri quadrati) ma senza “operai”.

E qui casca l’asino: a Ferentino non c’è mai stata una seria e ragionata politica turistica, eccetto il Consorzio delle Città Fortificate, fallito ancora prima di essere costituito. Eppure il turismo tra Ferentino, l’Eremo di Sant’Antonio Abate, il Lago di Canterno, il borgo di Porciano con il suo Castello, (a proposito l’eco-albergo che fine ha fatto?) è una risorsa economica concreta, come dovrebbe essere per tutta l’Italia.

 

L’accoglienza è ridotta ai minimi termini, come testimoniano i due fatti incresciosi avvenuti qualche giorno fa, e il comune passante a cui chiedere informazioni spesso ne sa meno dei turisti (e qui, un corso di formazione turistica si rende obbligatorio per tutti gli studenti). Le aree di parcheggio di una certa consistenza, vedi Collepero e la scenografica Martellina, dovrebbero essere di indirizzo per coloro che intendono visitare la Città, attrezzandole con strutture che orientino il turista. Il traffico nel centro storico deve essere non solo regolamentato, ma anche interdetto, eccetto che per i residenti, specie per le vie e le piazze del percorso turistico, finalmente realizzato qualche anno fa su iniziativa dell’Assessore Antonio Pompeo, ora candidato sindaco per la coalizione di Centro Sinistra.

Queste benedette automobili poi, seguendo la tendenza di un costante aumento di peso, hanno reso inservibile la pavimentazione a sampietrini in via Sant’Agata, ormai fatta di rattoppi ed avvallamenti. Il rapporto costi/benefici è salatissimo e non è certo il transito veicolare a sostenere le attività commerciali, ma la capacità delle persone che le gestiscono.

Non dimentichiamo poi la necessità di una raccolta differenziata speciale per il centro storico, che faccia sparire gli antiestetici cassonetti.

 

Va insomma creato un sistema di informazioni capace di soddisfare immediatamente le richieste del visitatore, impedendo che “si perda” sin dall’arrivo presso la Stazione ferroviaria (no comment, anche sui taxi fantasma, nonostante siano state rilasciate cinque licenze).
Mettere in primo piano il turista significa in fin dei conti portare vantaggi anche per i residenti.

 

Il primo atto amministrativo sarà avvalersi tramite concorso di un esperto, costituendo un’Agenzia di promozione turistica o rimodulando i servizi forniti dalla Pro Loco.
Il secondo atto consisterà nel semplificare al massimo l’iter burocratico di competenza comunale verso coloro che intenderanno avviare un’attività nel campo turistico.
Infine, incentivi con sconti tributari e fiscali a coloro che affitteranno con equi canoni i loro locali per attività commerciali, artigianali, di ristorazione e pernottamento, con la creazione di un albergo diffuso da cinquanta posti letto innestato sul Centro Commerciale Naturale “Le botteghe Gigliate”, avvalendosi in particolare delle capacità dei giovani che si diplomano nelle Accademie di Belle Arti, che devono essere chiamati ad esporre ed esporsi, ma anche ad applicarsi sulle vetrine, sugli arredamenti, sul concetto di tutta la struttura, delineando un vero lifestyle ferentinate, possibilmente meno globalizzato possibile, che rafforzi gli stilemi della nostra città fino a farli diventare brand riconoscibile.

Partendo dal marchio, gli eventi da realizzare nel corso dell’anno saranno pubblicizzati a scaglioni trimestrali, puntando su attività contemporanee (con il piano di investire un pochino meno in spettacoli di retroguardia) e cercando di scardinare il concetto di sacralità di alcuni luoghi. Poiché le architetture vuote non vivono, e per vivere hanno bisogno di un ruolo nella contemporaneità, non possiamo relegarle ad essere solo spazio espositivo: devono avere utilità quotidiana per i residenti per ripopolare il centro storico.

 

È per questo che l’associazione “Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti”, sempre impegnata nel far conoscere il patrimonio artistico e culturale di Ferentino con eventi come “Otto Arte” (giunta alla XV edizione), appoggia due suoi esponenti di rilievo, candidati nella Lista Civica “Cambiare”: Ilaria Paluzzi, artista dal gusto profondo, passionale se non viscerale, e Marco Infussi, che con la sua duale natura di artista e ingegnere, da anni porta a Ferentino prove di concetto tecnologiche e nuovi media. Ad entrambi, autentici scassinatori del modo di fare un po’ stantio e dell’economia dei mezzi, va l’augurio di poter cambiare il più possibile il futuro Consiglio Comunale (insieme ad altri giovani di qualsiasi schieramento), da sempre poco centrato sulle competenze e ancor meno sulle capacità di anticipare i rapidi cambiamenti della società e dei mercati. I progetti si fanno per il futuro, non per il passato!

Gian Carlo Canepa
Presidente dell’Associazione
”Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti”

 

Ps. Ricordiamo che Giovedì 23 Maggio si chiuderà la campagna elettorale con un evento in Piazza della Catena alle ore 20: ci si rilassa con l’estate che arriva, mangiando, bevendo, chiacchierando e ballando.

 


Otto Arte 2013 – XV edizione – eventi primaverili

Pubblicato il 20 aprile 2013 in Attività

Nell’ambito della XV edizione di “Otto Arte”, finanziata per il 60% dal contributo della Regione Lazio, assessorato all’Arte, Cultura, Sport, dal 24 aprile al 1 maggio, in Piazza della Catena, sono stati programmati tre eventi, i quali, pur diversi tra loro, trattano la medesima tematica “La poetica della tenacia”, filo conduttore di questa quindicesima edizione, la quale terminerà l’8 agosto. Piazza della Catena sarà teatro dei tre eventi.

  1. Evento: Mercoledì 24 aprile ore 21.30. Concerto di Musica rock folk di “Quelli di Anarres” un validissimo gruppo formato da sei giovani, i quali producono canzoni dai testi impegnativi e graffianti e dalle musiche coinvolgenti, “contaminando” il pubblico in un crescendo di ritmi, per denunciare il nostro “mal vivere”. I componenti del gruppo sono: Adamo Fratangeli (violino e voce), Francesco d’Aversa (chitarra elettrica e voce), Laura Piacitelli (basso elettrico), Gianluca Pucci (chitarra e voce), Matteo Mattoni (organetto e voce), Giovanni Colasanti (batteria). Durante il concerto interverranno con brevi, ma significative testimonianze i “figli” della guerra, del dopoguerra, dei “fiori”, di ieri, di oggi … per ricordare il 25 aprile del 1945, giorno che sancì la fine del nazifascismo, quindi la Liberazione e la Riunificazione dell’Italia.

  2. Evento: Sabato 27 aprile ore 21.30: “Le più belle canzoni napoletane e romane di tutti i tempi”, suonate e cantate da “Anema e core” con Maurizio (mandolino) e Nicola (chitarra), Nando ( basso), Rolandino (mandolino), Stanislao (voce). “Anema e core” l’anno scorso in “Ferentino è…” ha riscosso grande successo in quanto interpreta con bravura e patos canzoni di altri tempi, cantate o fischiettate dai nostri emigranti per lenire la nostalgia dell’Italia lontana. Per qualche ora il pubblico avrà la possibilità di unirsi al gruppo “Anema e core” cantando canzoni come “Sole mio2 o “Roma non fa la stupida…” .

  3. Evento: dal 24 aprile al 1 maggio, presso la “Saletta delle Arti” (Piazza della Catena 1) “Scorci di viaggio: il cammino della tenacia” , reportage fotografico del grafico Gianpiero Fiaschetti, con il contributo del poeta Antonio Coppotelli, il quale esporrà 15 foto selezionate tra centinaia scattate durante “El cammino de Santiago”, compiuto nell’agosto dell’anno scorso. Progetto e direzione artistica di “Otto Arte” sono di Gian Carlo Canepa con la collaborazione di Antonio Coppotelli, Andrea Fontecchia, Ilaria Paluzzi, e per prossimi eventi di altri artisti. Oltre alla Regione Lazio, la Provincia di Frosinone e il Comune di Ferentino con l’assessorato alla Cultura e Spettacolo, l’associazione Pro Loco di Ferentino e l’Ass. “Terra e Libertà”. Inoltre si ringraziano sponsor e privati che hanno contribuito a sostenere finanziariamente questi tre eventi.


earth day 2012: piantati altri 1.000 alberi

Pubblicato il 29 aprile 2012 in Attività

Associazione il Cartello per la promozione e diffusione delle arti & Antiche Fornaci Giorgi confermano il proprio impegno nel restituire all’ecosistema quel che l’attività industriale sottrae. Sono stati messi a dimora altri 1.000 esemplari di alberi, a garantire biodiversità e conservazione del verde:

Coast Redwood – Sequoia sempervirens
Giant sequoia – Sequoiadendron giganteum
Atlas cedar – Cedrus atlantica
Himalayan cedar – Cedrus deodara
Bald cypress – Taxodium distichum
Lawson cypress – Chamaecyparis lawsoniana
Monterey cypress – Cupressus macrocarpa
White ash – Fraxinus americana
Black alder – Alnus glutinosa
Dawn Redwood – Metasequoia glyptostroboides
Douglas Fir – Pseudotsuga menziesii
Korean Fir – Abies koreana
Silver Fir – Abies alba
European Larch – Larix decidua
Japanese Larch – Larix leptolepis
Black locust – Robinia pseudoacacia
Père David’s maple – Acer davidii
Red maple – Acer rubrum
Nettle Tree – Celtis australis
Aleppo pine – Pinus halepensis
Calabrian Pine – Pinus nigra calabrica
Loblolly pine – Pinus taeda
Maritime Pine – Pinus pinaster
Monterey pine – Pinus radiata
Scots pine – Pinus sylvestris
Norway spruce – Picea abies
Thornless Honeylocust – Gleditsia triacanthos inermis

Earth Day Network si è accorto dell’impegno dell’azienda ed ha inserito il gesto nella lista A Billion Acts of Green asssegnando un punteggio di 1.280 singoli atti equivalenti.

Si ringrazia anche l’amico Antonio Imperia per la donazione di 25 esemplari di Quercus Robur, che si sono aggiunti ai precedenti.


Concerto del Maestro Guido Ferrari

Pubblicato il 8 aprile 2012 in Attività

Sabato 14 Aprile 2012 alle ore 18:00, presso la Chiesa di San Rocco e San Sebastiano di Acuto, si svolgerà un concerto con esecuzioni del Maestro Guido Ferrari.
Brani di autori illustri dell’arte clavicembalistica italiana e straniera si affiancheranno ad una seconda parte tutta dedicata alle colonne sonore cinematografiche degli anni ’50 del secolo scorso.

Programma del Concerto

D.Zipoli (1688-1726)
Sonata II d’Intavolatura per cembalo
[Preludio – Corrente – Sarabanda – Giga]

D.Scarlatti (1685-1757)
Sonata n° 27

J.S.Bach (1685-1750)
Preludio e Fuga in fa minore BWV 857
[Il Clavicembalo ben temperato, vol. I]

B.Galuppi (1706-1785)
Sonata
[Largo – Allegro e spiritoso]

E.Morricone (1928)
Titoli [C’era una volta il West]
Playing love [La leggenda del pianista sull’oceano]

J.Williams (1932)
Theme from Schindler’s list
[From The Universal Motion Picture “Schindler’s List”]

H.Mancini (1924-1994)
Moon River
[From the Paramount Pictures Production “Breakfast at Tiffany’s”]
Dear Heart
[Theme Song from The Warner Brothers Production]
Anywhere the Heart goes
[Song from “ The Thorn Birds”]

.

Guido Ferrari
Pianista – Organista – Didatta

Intraprende precocemente gli studi musicali, ottenendo eccellenti risultati nei prestigiosi concorsi di Anacapri (NA) e Piazzolla (CO). Si diploma in Pianoforte con il Maestro Trabucco, in Organo e Composizione Organistica con il Maestro Dellepiane, e consegue il Diploma accademico di II livello di Didattica della Musica per l’insegnamento del Pianoforte al Conservatorio N. Paganini di Genova.
Svolge un’intensa attività concertistica pianistica, organistica e corale, accanto a quella di organista (Basilica di Nostra Signora della Rosa e Chiesa di S. Giacomo di Corte a S. Margherita Ligure, Genova) nonché di organista e direttore di coro nella Chiesa di S.Francesco di Rapallo (Ge).
Nella Didattica della Musica sviluppa laboratori di Strumento, Musica corale e Informatica musicale nelle scuole della Liguria. E’ docente di Pianoforte nelle Scuole statali.


Settimana della Cultura: 14-22 Aprile 2012

Pubblicato il 6 aprile 2012 in Attività

La XIV Settimana della Cultura, indetta dal Ministero dei Beni Culturali, è un’iniziativa nazionale che ha lo scopo di trasmettere l’amore per l’arte e favorire nuove esperienze culturali attraverso la conoscenza dell’immenso patrimonio italiano, grazie anche al coinvolgimento di Istituzioni pubbliche e private, per una partecipazione estesa e capillare su tutto il territorio.

L’adesione del comune di Acuto a tale iniziativa offre l’opportunità di presentare, con una “MOSTRA INFORMATIVA”, i contenuti, le attività e gli obiettivi della OFFICINA DELL’ARTE che gestiamo.

Crediamo molto su quanto abbiamo progettato, sulla possibilità di “vivere l’arte”, sul rapporto diretto con la popolazione di Acuto, specialmente con i giovani.
Siamo convinti che la creatività, spesso demandata agli “sciamani contemporanei”, sia una straordinaria dote insita in ogni Essere Umano; infatti, nel corso della giornata, si compiono atti o si vivono momenti di quotidiana creatività, che spesso si sottovalutano o si dimenticano del tutto, in quanto ritenuti insignificanti. Questi stessi momenti, se ripensati e rivissuti coscientemente, risultano per nulla banali, a volte determinati per scoprire delle potenzialità e per trovare una propria forma di espressività.

L’OFFICINA DELL’ARTE è una significativa opportunità per Acuto e per tutto il territorio intercomunale circostante. Tutti possono, secondo il regolamento, frequentare, vivere, animare l’OFFICINA DELL’ARTE con iniziative singole o collettive, da concordare ovviamente con le tre associazioni, che la gestiscono per conto della Regione Lazio e del comune di Acuto.

Acuto, 14- 22 aprile 2012

Le Associazioni:
IL CARTELLO per la promozione e della diffusione delle arti
INTERATTIV@MENTE
I MUSICANTI DEL CASTELLO


Concorso per il Logo e lo Slogan dell’Officina dell’Arte di Acuto – Scadenza 16 Giugno 2012

Pubblicato il 31 marzo 2012 in Attività

[ Scarica il regolamento in .pdf ]
[ Informazioni sull’Officina dell’Arte di Acuto ]

.

Art. 1

E’ indetto un concorso per la creazione del Logo e dello Slogan dell’Officina dell’Arte di Acuto.

E’ possibile partecipare al concorso presentando un singolo Logo, un singolo Slogan, oppure un Logo ed uno Slogan per persona.

.

Art. 2

Al concorso può partecipare chiunque abbia un’età al di sotto dei 36 anni alla data 1 Gennaio 2012, proveniente dall’Italia o dall’estero.

Sono esclusi i membri delle associazioni “Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti”, “InterattivaMente” e “I Musicanti del Castello” con i rispettivi parenti fino al secondo grado.

Non possono partecipare al concorso: i membri effettivi o supplenti della Commissione giudicatrice, le società di cui uno o più componenti della Commissione abbiano partecipazioni dirette o indirette, le società che hanno alle proprie dipendenze uno o più componenti della Commissione, i parenti fino al terzo grado e i dipendenti dei membri della Commissione.

.

Art. 3

Il logo dovrà essere realizzato in grafica vettoriale, essere adeguato alla stampa a colori, in toni di grigio e bicromatica (colori bianco e nero pieni, senza gradazioni di grigio), per la produzione di timbri, carte intestate e stampe su abbigliamento e gadget.

Il Logo dovrà essere inedito, non dovrà quindi contenere riferimenti ad altri marchi registrati, nè porzioni o schemi di colore propri di altri marchi registrati, nè componenti di proprietà esclusiva di terzi.

Il Logo e lo Slogan non dovranno contenere riferimenti politici, razziali, religiosi, sessuali, ad alcol o stupefacenti, o altri contenuti che possano essere ritenuti offensivi, blasfemi, discriminatori.

Il Logo e lo Slogan verranno valutati in due fasi separate.

.

Art. 4

Il materiale per partecipare al concorso potrà essere inviata via email o via raccomandata in busta chiusa all’indirizzo:

Associazione Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti
Piazza della Catena – 03013 – Ferentino Fr
info@associazioneilcartello.it

Il disegno del Logo dovrà essere presentato in duplice copia: una a colori e l’altra in bianco e nero, su fogli A4.
Nel caso di invio via email, andranno allegati i due files rappresentanti il Logo in formato .jpg oppure .pdf.

Lo slogan dovrà essere scritto tramite computer in caratteri chiari e leggibili a piena pagina, non calligrafici (nota: è vietato il carattere “Comic Sans” pena immediata esclusione dal concorso) su un foglio A4.
Nel caso di invio via email, andrà allegato il file rappresentante lo Slogan in formato .jpg o .pdf.
Su foglio separato dovrà essere indicato Nome, Cognome, data di nascita, codice fiscale, recapito telefonico valido ed indirizzo email valido dell’autore.
Nel caso di invio via email queste informazioni vanno inserite in un file grafico in formato .jpg o .pdf da allegare.

E’ vietato aggiungere qualsiasi segno di riconoscimento, come firme, simboli, testi esplicativi e qualsiasi informazione relativa all’autore, mascherata nel disegno o scritta a mano, onde evitare qualsiasi possibile identificazione dell’autore.
Sia per l’invio via posta ordinaria che per quella via email, sarà inviata una email di avvenuta ricezione.

.

Art. 5

Sarà possibile partecipare al concorso entro e non oltre il 16 Giugno 2012: per gli invii via email farà fede il timestamp contenuto nell’header del messaggio (riportato al fuso orario di Roma), per le spedizioni il timbro postale.
Entro il 30 Giugno saranno comunicati i risultati e la premiazione avverrà in data da stabilirsi.
I vincitori saranno contattati direttamente per via telefonica e per email.
Tutti gli elaborati pervenuti non verranno restituiti.

Associazione Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti si riserva la possibilità di rendere pubblico tutto il materiale del concorso mediante mostre, pubblicazioni, convegni e in qualunque altra forma riterrà opportuna. In tale evenienza, gli autori rinunciano a qualsiasi diritto economico connesso alla pubblicazione dei propri eleborati.

.

Art. 6

Il lavoro di preparazione antecedente alla valutazione degli elaborati sarà svolto da Claudio Sarandrea, persona estranea al concorso e non partecipante alla valutazione, su direttive del referente del progetto Marco Infussi.

Il materiale ricevuto via email sarà stampato su fogli A4.
La fase di preparazione consisterà nel rendere anonimi i disegni tramite l’apposizione di un codice al quale, in una lista a parte mantenuta segreta fino a decisione avvenuta, sarà associato il nome dell’autore del Logo e dello Slogan.

.

Art. 7

La commissione dovrà assegnare il primo classificato per la categoria Logo ed il primo classificato per la categoria Slogan, senza ex aequo anche ricorrendo al voto a maggioranza.

La Commissione esaminatrice, con giudizio insindacabile, ha facoltà di non aggiudicare il premio qualora la qualità degli elaborati non fosse sufficiente.

.

Art. 8

Il risultati del concorso saranno decisi da una Commissione giudicatrice composta da 5 persone:

Marco Infussi, che ha redatto questo regolamento, titolare Antiche Fornaci Giorgi e Amolenuvolette.it
Gianpiero Fiaschetti, titolare Liquid Communications
Irene Tendini, docente di Lettere
Alessia Zolfo, docente di Arti applicate
Comune di Acuto nella figura di un giovane rappresentante

Ogni componente della giuria attribuirà a ciascun elaborato un punteggio compreso tra 0 e 10 punti, tenendo conto degli aspetti di composizione, cromatismo ed immediatezza nella comprensione. La somma dei punteggi assegnati dai diversi componenti concorrerà alla definizione del punteggio complessivo.

.

Art. 9

Il concorso stabilisce i seguenti premi:

– al primo classificato per il concorso Logo €500
– al primo classificato per il concorso Slogan €250

Tutti gli altri lavori saranno classificati pari merito al secondo posto e riceveranno un attestato di partecipazione, da ritirare presso la presentazione dei risultati del concorso.

.

Art. 10

Il Logo e lo Slogan vincitori del primo premio potranno divenire ufficialmente il logo e lo slogan dell’Officina dell’Arte di Acuto, e verranno rappresentati in tutti i documenti ufficiali e gadgets. L’Officina dell’Arte di Acuto si riserva di modificare il logo e lo slogan qualora necessario, concordando eventualmente le modifiche con l’autore.

Tutte le opere partecipanti saranno di proprietà de Il Cartello per la promozione e diffusione delle arti, che ne acquisisce tutti i diritti di sfruttamento e di eventuale modifica o adattamento nonché la facoltà di utilizzare i suddetti diritti a discrezione per le proprie finalità, anche commerciali, e per il tempo che riterrà più opportuno.
Nessun ulteriore diritto economico, oltre al premio di cui all’articolo seguente, sarà riconosciuto all’autore del
logo premiato per il suo utilizzo.

.

Art. 11

I partecipanti al concorso accettano il trattamento dei propri dati personali ai sensi del decreto legislativo n. 196 del 2003.

.

Art. 12

Gli autori si fanno garanti dell’originalità dei loro lavori.
La partecipazione a questo concorso presuppone l’accettazione integrale del presente regolamento.

Gli organizzatori non possono essere ritenuti responsabili dell’annullamento, del rinvio o del cambiamento del concorso per circostanze impreviste, nè di eventuali furti, perdite, ritardi o danni durante il trasporto dei progetti.

.

Per informazioni:
Marco Infussi
mobile: +39.348.0121343
email: 17@amolenuvolette.it




« Pagina precedentePagina successiva »





al cartello stanno fuori col cervello - i dieci migliori momenti della storia dell'associazione dieci anni di coerenza creativa - scarica il dvd commemorativo la categoria in cui sono inclusi i migliori video delle nostre performance
il report sulle penose condizioni della scuola paolini realizzato da marco infussi un esperimento di social networking